Classificazione, nomenclatura e thesaurus

La codifica di alcuni aspetti della medicina generale e di famiglia, quali i motivi dell’incontro e i problemi di salute, richiede che le definizioni disponibili riflettano le caratteristiche di questo dominio.

Le definizioni dovrebbero derivare da una determinata nomenclatura o lessico. Una nomenclatura raccoglie classificandoli tutti i termini e tutto il gergo professionale della medicina, mentre il thesaurus non è altro che un insieme di parole, proprio come un’enciclopedia o un programma di computer fornito di un ampio indice con numerosi sinonimi.

Una classificazione prevede una struttura particolare per ordinare oggetti identificati in classi e li divida in base a criteri stabiliti. Non necessariamente le varie “classi” contengono tutti i termini. Per questo possono emergere difficoltà quando vengono usati sistemi di classificazione in cui alcuni termini non vengono trovati.

Spesso numerosi termini di una nomenclatura sono inclusi in una sola rubrica della classificazione, cosicché l’uso di codificazione è basato su una classificazione che non può arrivare a prevedere un’adeguata specificità.

L’ICPC è una classificazione che riflette la classica distribuzione e i contenuti caratteristici delle Cure Primarie. Non si tratta di una classificazione estensiva e tassonomica. La grande varietà della medicina al livello dell’incontro con il singolo paziente necessita di un sistema di una nomenclatura e di un thesaurus molto più estesi dell’ICP, in particolare nel momento della registrazione dei dettagli specifici richiesti nell’ambito dell’incontro con il singolo paziente.

L’uso dell’ICPC insieme all’ICP-10 e ad altri sistemi di classificazione, quali la classificazione dei farmaci (ATC), può prevedere le basi di una nomenclatura e di un thesaurus adeguati. Ma nel caso si desiderasse una registrazione più completa , dovrebbero essere elaborati sistemi di codificazione ancora più specifici.

Ad ogni modo, senza una classificazione come l’ICPC adatta per la pratica della medicina generale e di famiglia, non è possibile ricavare argomenti coerenti per una popolazione, ma solo per individuo.

Per anni c’è stata una frizione nelle relazioni tra le classificazioni delle Cure Primarie disponibili (ICPC e ICHPPC) e l’ICD a causa di problemi tassonomici e concettuali. L’ICP-10, tuttavia, attualmente prevede una nomenclatura delle malattie e dei problemi sanitari adatta anche per le Cure Primarie.

Non è, comunque, lo strumento più appropriato per una classificazione delle Cure Primarie, e il suo utilizzo congiunto con l’ICPC come principio di classificazione apre la strada a delle buone registrazioni informatizzate dei pazienti, permettendo la trasmissione e lo scambio dei dati dei dati con a specialisti e ospedali.

1. La classificazione è un’attività consistente nel disporre le entità di un dato dominio di conoscenze in opportuni contenitori di conoscenze tra i quali si stabiliscono dei collegamenti riguardanti una o anche più relazioni. Le attività di classificazione hanno il fine di organizzare le entità del dominio in esame in modo che possano essere presentate ai fruitori (e da questi possano essere reperite nei contenitori a loro disposizione) servendosi di criteri riconducibili ad una certa razionalità, in certi casi arrivando alla possibilità di avvalersi di regole precise e di procedure.

2. La nomenclatura : insieme dei nomi con cui vengono definiti in modo sistematico gli oggetti di una scienza, di una disciplina, di un’arte  oppure come riportato dal lemmario dell’ Accademia della Crusca, la nomenclatura viene definita come la “denominazione di cose attinenti ad alcuna scienza o arte”.

3. Il termine thesaurus (o tesauro) è il nome che si usa per indicare una collezione di termini priva di definizioni. La caratteristica principale di un tesauro è la sua capacità di facilitare nella ricerca dei termini per mezzo di categorie generali.

In primo piano
News

Il sito icpc-italia.org utilizza i cookie per semplificare la navigazione ai propri utenti o per condividere i contenuti sui principali social network. E' possibile bloccare i cookie non indispensabili o sconosciuti.
Cliccando sul pulsante "Accetto", chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altro modo, acconsenti all'uso dei cookie. Altre informazioni

Il sito icpc-italia.org utilizza i cookie per semplificare la navigazione ai propri utenti o per condividere i contenuti sui principali social network. E' possibile bloccare i cookie non indispensabili o sconosciuti.
Cliccando sul pulsante "Accetto", chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altro modo, acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi